Nexus


DESCRIZIONE
NEXUS è un corridoio ecologico individuato nell'ambito della Rete Ecologica Regionale, che collega due importanti aree sorgente dell'alto milanese: il Parco Regionale Valle del Lambro e il Parco Regionale delle Groane (entrambi elementi di primo livello della RER e aree prioritarie per la biodiversità). Mettere in connessione queste aree rappresenta una vera sfida, poiché il corridoio attraversa un settore fortemente antropizzato e soggetto a un forte consumo di suolo agricolo. D'altro canto, sul territorio sussistono aree di pregio naturalistico quali i PLIS della Brianza centrale e del Grugnotorto, che, se consolidati, possono fungere da stepping stones all'interno della rete ecologica. Il progetto punta a valutare la fattibilità di interventi di mantenimento e deframmentazione dei varchi, cercando di coordinare le azioni e i progetti previsti dai piani territoriali dei Comuni coinvolti nel progetto, in un ottica interdisciplinare e partecipata.
 
OBIETTIVI
Lo studio di fattibilità ha lo scopo di individuare le soluzioni tecniche necessarie alla realizzazione del corridoio ecologico terrestre che metterà in collegamento il Parco Valle del Lambro con il Parco delle Groane, considerato dalla RER come “corridoio regionale primario”. Si punta a progettare degli interventi di deframmentazione e di consolidamento che siano non solo fattibili dal punto di vista tecnico-economico, ma anche condivisi a livello politico e sociale, attraverso la sottoscrizione di una carta d'intenti da parte degli attori istituzionali. Si intende coinvolgere gli amministratori e i portatori di interesse in una progettazione partecipata, con un occhio di riguardo per la comunicazione esterna. L'obiettivo generale è quello di mettere a sistema tutti gli elementi naturali e semi-naturali che concorrono alla funzionalità dell’ecosistema di area vasta, tutelando, valorizzando e ricostruendo il patrimonio di biodiversità esistente nell'Alto Milanese.

STRATEGIA
Il progetto prevede quattro azioni: 1) redazione dello studio analitico e conoscitivo; 2) progettazione e valutazione della fattibilità degli interventi; 3) diffusione dei risultati e comunicazione; 4) coordinamento dello studio e valutazione dei risultati. Gli interventi, che saranno individuati in base alla conformazione delle aree marginali urbane, ai biotopi di passaggio e agli effetti che eserciteranno sullo spostamento di individui e popolazioni, dovranno essere preceduti dalla verifica delle compatibilità esistenti a livello pianificatorio, attraverso un percorso partecipato che porti alla condivisione delle progettazioni tra gli attori istituzionali coinvolti.

PARTNER
- Comune di Desio (capofila)
-
Comune di Bovisio Masciago
- Comune di  Sovico
-
Legambiente Lombardia Onlus
- Parco Valle del Lambro
- Agenzia Innova 21

STRUMENTO EROGATIVO
Bando Fondazione Cariplo – Realizzare la connessione ecologica, 2013
Files

Pubblicato il11 settembre 2014