Al via Puliamo il Mondo: protagonisti questa mattina gli studenti


A Milano 4mila ragazzi in campo con attività di pulizia e educazione ambientale

Ha preso il via ufficialmente quasta mattina Puliamo il Mondo, la campagna di Legambiente di sensibilizzazione sull'abbandono dei rifiuti, che compie 25 anni. Protagonisti di attività di pulizia, rimozione di rifiuti in parchi e cortili e giochi di educazione ambientale gli studenti di tutta la Lombardia. Solo a Milano hanno aderito 4000 ragazzi, più di 200 classi e 37 comprensori scolastici. Con l'istituto Quasimodo i volontari dell'associazione ambientalista hanno ripulito i giardini di Cassina De Pomm lungo il naviglio Martesana, in collaborazione con il Municipio 2 di Milano e Amsa.

«Puliamo il Mondo è un atto di cittadinanza responsabile – dichiara Barbara Meggetto, presidente di Legambiente Lombardia – Per questo puntiamo molto sulla partecipazione delle scuole perché attraverso l'entusiasmo dei più piccoli, ogni anno impartiscono agli adulti una grande lezione di educazione civica. L’attenzione, però, resta sempre alta nelle periferie delle città, dove registriamo diffusi casi di incuria e abbandono di rifiuti».

Puliamo il Mondo entra nel vivo nel weekend, quando oltre un migliaio di volontari sarà impegnato in eventi su tutto il territorio lombardo. Tra le iniziative organizzate a Milano nella mattinata di sabato 23 fari puntati sul fiume Lambro, il cui tratto cittadino in via Rizzoli sarà ripulito dalle 9,30 alle 13 dai volontari del Circolo Reteambiente in collaborazione con Vivilambrate, Ex Allievi dell’Istituto Molinari, Croce Rossa, Comitato Inquilini di Via Rizzoli ed Ersaf nell’ambito del progetto ReLambro per la creazione di una connessione ecologia, finanziato da Fondazione Cariplo in partenariato con il Comune di Milano, il Parco Locale di Interesse Sovracomunale della Media Valle Lambro, Ersaf, il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani (DAStU) del Politecnico di Milano e Legambiente Lombardia. Sempre sabato alle ore 10 sarà posata una targa celebrativa al glicine di via Ferrante Aporti e i volontari di Legambiente saranno affiancati nelle attività di pulizia del quartiere fino alla stazione Centrale dai richiedenti asilo ospiti in città. Domenica 24 dalle 9 alle 13, invece, l’attenzione sarà su Porto di Mare, con la rimozione di rifiuti abbandonati nelle aree boscate in via Fabio Massimo e nel Parco Cassinis, a cura di Legambiente Lombardia, Italia Nostra, Circolo Legambiente Zanna Bianca e Associazione Borgo Chiaravalle. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto internazionale Sharing Cityin partenariato con il Comune di Milano. Il ritrovo è previsto per le 9,30 presso il parcheggio ex Karma. L’iniziativa è patrocinata da Regione Lombardia e dal Comune di Milano; accanto a Legambiente, Italia Nostra e le associazioni del quartiere saranno presenti il sindaco di Milano Beppe Sala, l'assessore a Verde e Urbanistica Pierfrancesco Maran e Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente e Territorio della Camera dei Deputati.

Per festeggiare il traguardo delle 25 candeline della campagna di Legambiente, Cascina Nascosta in Parco Sempione apre le porte domenica 24 dalle 15, nell’occasione sarà visitabile la mostra fotografica che racconta le edizioni passate di Puliamo il Mondo. 

Puliamo il Mondo è l’edizione italiana di Clean Up The World, il più grande appuntamento internazionale di volontariato ambientale, nato a Sydney nel 1989, che coinvolge ogni anno oltre 35 milioni di persone in circa 120 Paesi. In Italia gode del patrocinio del Ministero dell’Ambiente, della Tutela del territorio e del Mare, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, di UPI e di ANCI.


Guarda il video: 

See video

 

Pubblicato il22 settembre 2017