Piccola Grande Italia


LEGAMBIENTE LOMBARDIA A FAVORE DEI PICCOLI COMUNI LOMBARDI

Sono piccoli, sono tanti, gestiscono gran parte del territorio lombardo (soprattutto quello a rischio idro-geologico), sono cultori del passato ma qualcuno è proiettato sul futuro. Eccoli i piccoli comuni lombardi con meno di 5 mila abitanti, che Legambiente Lombardia intende aiutare attraverso "Voler bene all'Italia", la "Festa dei Piccoli Comuni", e "Adotta un Comune Lombardo", il progetto di turismo scolastico che mira a farli conoscere e a valorizzarli.

L' importanza di questa "Italia minore" è:
a) anagrafica: i comuni lombardi sono 1545, di questi 1152 (75%) hanno una popolazione inferiore a 5 mila abitanti. Un lombardo su quattro vive in piccoli comuni;
b) economica: in Italia i prodotti tradizionali sono circa 4000 e in massima parte nascono nei piccoli comuni. Da qui proviene il 99,5% dei prodotti tipici certificati e il 79% dei vini pregiati. Oltre il 50% dei prodotti tradizionali sono evocativi del territorio... e gli esperti di marketing ci
sono arrivati prima dei produttori!;
c) culturale: l'Italia è un paese ad alta densità di storia, architettura, tradizioni, di un patrimonio diffuso che, in quanto tale, è difficile da comunicare e da valorizzare; si tratta di un patrimonio culturale “minore” non perché di minore qualità, ma perché lontano dalle grandi arterie turistiche;
d) politica: le amministrazioni comunali "minori" gestiscono gran parte del territorio italiano (e soprattutto di quel territorio a forte rischio idro-geologiche che, se non adeguatamente gestito, riversa i problemi sulla grande pianura).

Dove sono i piccoli comuni lombardi?
I Piccoli comuni in Lombardia sono 1152: 189 in provincia di Bergamo, 145 in provincia di Brescia, 136 in provincia di Como, 104 in provincia di Cremona, 78 in provincia di Lecco, 55 in provincia di Lodi, 43 in provincia di Mantova, 57 in provincia di Milano, 172 in provincia di Pavia, 72 in provincia di Sondrio e 101 in provincia di Varese.

Da queste premesse deriva una scelta di campo assolutamente chiara: la marginalità dei piccoli comuni è un'opportunità di laboratorio di innovazione. I piccoli comuni rappresentano gran parte di quei valori di cui vorremmo che la Lombardia si facesse maggior carico: il paesaggio, la biodiversità, le aree protette, il patrimonio storico e culturale, i prodotti agricoli e alimentari e le buone idee che sono alla base di qualsiasi processo di innovazione.

Per conoscere meglio la campagna nazionale sui piccoli comuni:
www.piccolagrandeitalia.it

Pubblicato il04 maggio 2011