Clima, verso Parigi


29 novembre Global Climate March. La Coalizione italiana per il clima invita tutti alla partecipazione. Con un unico pallino: il clima.     

Flash mob, mostre fotografiche, proiezioni, incontri pubblici, seminari e blitz di guerilla gardening. Sono le azioni che sta coordinando in tutta Italia la Coalizione italiana clima - di cui Legambiente fa parte -  nata al fine di sensibilizzare i cittadini sui cambiamenti climatici e sull’importanza degli esiti della Conferenza sul clima di Parigi. Un impegno che cresce in vista della Global Climate March che si svolgerà in molti paesi il 29 novembre,  alla vigilia dell’apertura dei lavori della COP21, per informare sulla riduzione dei gas serra necessaria a contenere almeno entro i due gradi centigradi l’innalzamento della temperatura globale e per sollecitare una riflessione quanto più partecipata possibile sulla gestione delle risorse e del territorio; per chiedere al governo italiano di impegnarsi nelle trattative affinché si sottoscriva a Parigi un accordo equo e ambizioso.

 

 

Strumenti e idee per partecipare alla mobilitazione  www.coalizioneclima.it 

Il pallino è il simbolo della mobilitazione RITAGLIALO E INDOSSALO

 

 

 

 

 

Leggi anche In marcia per clima

Pubblicato il27 ottobre 2015