People: prima le persone. A Milano grande mobilitazione nazionale


A Milano rappresentanti dell’associazione da tutta Italia: “Siamo per un’Europa solidale e accogliente, diciamo no alla politica della paura e della discriminazione”

Anche Legambiente partecipa alla mobilitazione nazionale “People, prima le Persone” in programma a Milano sabato 2 marzo alle 14. A guidare la delegazione di soci e attivisti del Cigno Verde provenienti da tutta Italia, il direttore nazionale Giorgio Zampetti, la presidente e il vicepresidente di Legambiente Lombardia Barbara Meggetto e Marzio Marzorati. L’appuntamento per Legambiente è previsto dalle ore 13 presso l’entrata del Parco Montanelli - Museo di Storia Naturale in via Palestro, da dove partirà il corteo. Anche quest’anno l’obiettivo di Legambiente è dimostrare la necessità di porre la sostenibilità ambientale al centro di una strategia politica capace di sconfiggere la crisi e di darci un nuovo e duraturo modello di sviluppo, che sappia coniugare ambiente, economia, lavoro e società.

 

«La politica della paura e la cultura della discriminazione creano diseguaglianza, sfruttamento, condizioni di precarietà inaccettabili per una società che voglia definirsi moderna e civile – dichiara Barbara Meggetto, presidente di Legambiente Lombardia –. La nostra associazione si unisce con entusiasmo al coro di voci che domani manifesteranno per chiedere inclusione, pari opportunità, politiche sociali nuove ed efficaci, per il lavoro, per la casa, per i diritti delle donne e per l’istruzione: vale a dire politiche che mettano davvero al centro le persone. Siamo convinti che ecologia umana e sostenibilità ambientale siano componenti fondamentali per affrontare le sfide della convivenza e dello sviluppo dei territori. Vogliamo un’Europa senza muri, perché crediamo che la diversità sia un valore e una ricchezza culturale».

Pubblicato il27 febbraio 2019