Pale Blu Dot: spettacolo teatrale sui cambiamenti climatici


Uno spettacolo per emozionarsi e riflettere su un tema ambientale delicato

Nell'ambito del progetto europeo MetroAdapt vi portiamo a teatro per un'incredibile storia di speranza, meraviglia, bellezza e disperazione. Il destino della sonda Voyager 1 si mescola con quella del suo creatore dalle tendenze suicide, quelle di suo figlio sognatore e quelle del Pianeta Terra. Mentre il satellite artificiale si allontana dal sistema solare tutto cade in prospettiva, diventa dolorosamente chiaro che il nostro Pallido Pallino Blu, la Terra, è l’astronave più preziosa e va protetta senza esitazione e senza compromessi.

Perché non riusciamo a farlo? Forse non siamo “ingegnerizzati” per farlo? Forse non siamo così intelligenti?
Ma quando tutto sembra perduto avviene la più incredibile delle rivoluzioni. È draconiana e necessaria. Il senso fatalistico di inevitabilità è sollevato dalle nostre anime e la struttura sociale cambia per sempre e per il meglio.

Ma è successo veramente? Può succedere veramente? Oppure è solo utopia, una storia di speranza che deve essere raccontata e poi inviata al Voyager 1 così che almeno lui possa tenere un’ultima finale reliquia della nostra civilizzazione che potrebbe essere giunta al termine del suo viaggio?
 

Primo appuntamento mercoledì 25 settembre 2019 alle ore 20,45 a Cormano al Teatro Bì in via Gianni Rodari 3.

Le prossime date: 

  • 10 ottobre - Parabiago (MI), Biblioteca Civica Sala Teatro, via Brisa 1
  • 14 novembre - Paullo (MI), Auditorium Falcone e Borsellino, via Fleming 6
  • 29 novembre - Cesano Boscone (Mi) Casa della Musica, via Matteotti 9
  • 7 febbraio - Milano, piazza Abbiategrasso
  • 8 febbraio - Gorgonzola (MI), Auditorium via Roma 27

 

Files

Pubblicato il08 ottobre 2019