NO TEM


La nostra protesta continua

Dopo Pedemontana, Brebemi e poi, la TEM, (tangenziale est esterna di Milano)

Sono le strade che bruceranno 11 miliardi di euro: soldi pubblici e privati garantiti dallo Stato più generoso d'Europa. Talmente generoso che hanno messo un banchiere a fare il ministro delle infrastrutture, e per non farlo sentire solo hanno messo un viceministro della sua stessa banca. Che grande Intesa! Passera e Ciaccia dovrebbero occuparsi anche di sviluppo... vabbè, i soldi non ci sono per tutto

però...

Pedemontana costera' quasi 6 miliardi

Brebemi 2, 4 miliardi

TEM 2,5 miliardi

Tutte insieme distruggeranno 2000 ettari di campi agricoli e boschi

Oggi sono in molti a pensare che 11 miliardi potrebbero essere usati per tante cose più utili. Ad esempio, per offrire accesso al credito alle imprese in difficoltà, magari cominciando da quelle danneggiate dal terremoto e da quelle che ora pensano seriamente a quanto sarebbe opportuno, anche in Lombardia, ristrutturare i propri involucri edilizi per metterli al sicuro e renderli energeticamente più efficienti.

Ma queste strade non ci toglieranno solo soldi, ma anche pane. Se non a noi, ai nostri figli. Perchè sotto l'asfalto spariranno migliaia di ettari di fertili suoli agricoli della pianura padana. E non se ne capisce bene il motivo, perchè per andare da Milano a Brescia serve una autostrada. Non due. E per andare da Paullo ad Agrate c'è bisogno di qualche sistemazione e allargamento della vecchia strada provinciale. Non di un'autostrada a pagamento a tre corsie.

Sono le strade che ci torglieranno i parchi e i paesaggi di pregio. Basta vedere il trattamento di Brebemi agli alberi della tenuta di Trenzanesio.

Tra BreBeMi e TEM, solo nelle aree interne al parco Sud Milano, verranno realizzati quasi 100 km di nuove autostrade e viabilità complementari. Nel Parco Agricolo Sud Milano? Sì, proprio lì, in un parco regionale. Che diventerà MEZZO parco regionale dopo che avranno aperto i cantieri.

LUNEDI' 11 GIUGNO, SECONDO GLI AUSPICI DI REGIONE LOMBARDIA, APRIRA' IL PRIMO 'CANTIERE' DELLA TEM A TRUCAZZANO (MI): L'INIZIO DELLA FINE DEL PARCO SUD. NON LASCIAMOLI SOLI A FESTEGGIARE COL MINISTRO PASSERA! 

DICIAMO: BASTA, NON E' PIU' TEMPO DI BUTTARE SOLDI E DI DISTRUGGERE CAMPI AGRICOLI

NOI MANIFESTIAMO TUTTA LA NOSTRA CONTRARIETA' AD UNA AUTOSTRADA VOLUTA DA BANCHE E SPECULATORI, CHE E' UN FURTO DI FUTURO, DI AMBIENTE, DI ARIA PULITA, DI CAMPI AGRICOLI

leggi il comunicato stampa 

http://lombardia.legambiente.it/contenuti/comunicati/grande-manifestazione-no-tem-domenica-10-giugno-melzo

Pubblicato il06 giugno 2012